Per chi è interessato all’enogastronomia, poco distanti si trovano Costigliole, sede dell’ICIF famosa scuola internazionale di cucina italiana, Pollenzo sede della prima Università di Scienze Gastronomiche, Bra sede di Slowfood, associazione internazionale non profit impegnata a ridare valore al cibo nel rispetto di chi produce e dell’ambiente, le bellissime tenute e cantine Fontanafredda a Serralunga d’Alba, nuova sede dello stellato ristorante Guido.

L’Astesana, anche se meno nota, è come l’Albese terra di vino e di tartufi, soprattutto bianchi, e il suo territorio in autunno può essere percorso seguendo l’itinerario dei paesi dell’area astigiana e monferrina impegnati nelle cosiddette “Giornate del tartufo”, manifestazioni dedicate alla vendita e degustazione del tartufo ma anche dei migliori vini e prodotti locali. Oppure si può seguire l’itinerario delle numerose cantine per degustare i vini del territorio: Asti Spumante, Moscato, Alta Langa, Barbera, Nebbiolo, Grignolino, Dolcetto, Ruchè, Cortese, Arneis, Freisa, Malvasia… Nessun’altra regione ha così tanti vini DOC e DOCG , il terreno ed il clima sono particolarmente adatti per la produzione di vini strutturati, non riproducibili altrove con gli stessi livelli qualitativi.